Confessioni di un clochard – Jorge Vivanco [ Segnalazione ]

Confessioni di un clochard è un libro scritto da Jorge Vivanco, edito da Edizioni Foglio di Via.

200 pp – 13 €

I mendicanti della città di Quito sono scomparsi. E’ successo tutto in una notte, all’improvviso. La loro scomparsa ha liberato le strade della capitale ecuadoregna dai loro corpi malconci, dalle loro luride vesti e dalle loro implorazioni di carità. Dopo una retata della polizia sono stati tutti rinchiusi in piccolo commissariato. Ma nessuno può rinchiudere o cancellare le loro storie, i loro odori, il passato di questo popolo cencioso ed invisibile che reclama solo cibo e libertà, chiedendosi a gran voce «se siamo o non siamo necessari?».

Nelle notti di detenzione il gruppo di straccioni, guidato dalla vecchia Gertrudis Tadeo, inizia a liberarsi. A raccontarsi, a condividere come una ballata collettiva le loro storie, i loro segreti più intimi, i loro destini più crudeli. Ed il potere delle parole diventa strumento di salvezza, di redenzione. Un libro duro, scomodo, rabbioso, come le vite dei mendicanti che si intrecciano, che provano a restituire brandelli di dignità perduta e ad infastidire il senso di carità che ciascuno di noi è convinto di possedere.

Una parte del ricavato del libro sarà destinato a sostenere il dormitorio di accoglienza per senza fissa dimora allestito nella parrocchia Sant’Alfonso de’ Liguori di Foggia.

Sfoglia e leggi le prime pagine del libro

Jorge Vivanco è nato nel 1945 a Catacocha, un piccolo villaggio sugli altopiani andini del sud dell’Ecuador. Scrittore e cineasta, ha studiato Belle Arti all’Università Centrale di Quito. Durante la sua lunga carriera di regista, ha sviluppato altre abilità artistiche, a partire da quelle letterarie come drammaturgo, poeta e narratore. “Confessioni di un clochard” è il suo primo libro tradotto in Italia.

Un commento

Rispondi a quarchedundepegi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.